RIUNITE LE COOPERATIVE DI LEGACOOP AGROALIMENTARE DELLA ROMAGNA E DI IMOLA

Tra i temi sul tavolo la Pac, la cimice asiatica e la Brexit.

Venerdì 10 gennaio, nella sala Nullo Baldini di Ravenna, si sono riunite più di 60 cooperative per l’assemblea congressuale di settore.

Presenti Mario Mazzotti, presidente di Legacoop Romagna, Raffaele Mazzanti, presidente di Legacoop Imola, e il consigliere regionale Gianni Bessi.
 
L’assemblea, presieduta dal nostro presidente Giovanni Piersanti, ha eletto i 38 delegati del territorio all’assemblea nazionale di Legacoop Agroalimentare, che si terrà il 13 febbraio a Bologna. Per l’occasione, Christian Maretti, presidente di Legacoop Agroalimentare Nord-Italia, presenterà un documento - illustrato il 10 gennaio - che analizza la situazione del settore all’interno del quadro dell’Unione europea.  
 
Il parlamentare europeo Paolo De Castro, ospite d’onore dell’iniziativa, ha affrontato uno degli argomenti centrali per il futuro del settore, la Politica Agricola Comunitaria: «il rischio concreto è che si vada in direzione di una rinazionalizzazione dei piani strategici, che renderebbe più farraginoso e difficile l’accesso ai fondi. Occorre che l’impianto del piano strategico rurale rimanga di tipo europeista, dando più flessibilità, in una logica di incentivo ai singoli stati, ma sempre in una cornice definita dalla UE, senza rinazionalizzare la Pac».
RIUNITE LE COOPERATIVE DI LEGACOOP AGROALIMENTARE DELLA ROMAGNA E DI IMOLA