GIOVANI IN AGRICOLTURA: L’ITALIA È LEADER IN EUROPA

L’Italia si appropria di un risultato record in ambito agricolo, registrando il più alto numero di giovani sotto i 35 anni in agricoltura nel 2018 a livello europeo. A rivelarlo è Coldiretti, che parla di un aumento del numero del 4,1% rispetto all’anno precedente, per un totale di ben 57.621 dirigenti under 35. Rispetto alla media, queste imprese hanno consistentemente aumentato il proprio fatturato di un notevole 75% rispetto alla media, impiegando il 50% dei dipendenti in più rispetto alle ultime rilevazioni. Un altro aumento significativo è quello registrato dal numero di ore lavorate in agricoltura nel primo trimestre del 2019, incrementate del 5,6% rispetto al 2018.
In occasione di questo report, la referente della sezione giovani di Coldiretti Veronica Barbati si è espressa sulla necessità di incentivare questa propensione delle nuove leve: "Occorre sostenere il sogno imprenditoriale di una parte importante della nostra generazione che mai come adesso vuole investire il proprio futuro nelle campagne”, cercando di minimizzare “gli ostacoli burocratici che troppo spesso si frappongono”.
GIOVANI IN AGRICOLTURA: L’ITALIA È LEADER IN EUROPA